Villaga

Anticamente Villaga era chiamata col termine latino “Viraga”, presente nel Regesto del 1262 e negli Statuti del 1275 e citato in vari documenti della seconda metà del secolo XIII.
Secondo la tradizione, il toponimo deriva forse da “viridum”, verde, riferito alla conca verde in cui si trova il paese, adagiato ai piedi dei Colli Berici.
Le origini di Villaga appaiono legate al periodo longobardo, confermate dalla dedicazione della chiesa par- rocchiale a S. Michele Arcangelo. I Longobardi, infatti, riconoscevano nell’Arcangelo S. Michele armato il patrono del loro sentimento cavalleresco. Probabilmente Villaga venne fondata dopo che Vicenza divenne sede di uno dei 36 ducati del regno longobardo.
Storicamente il Comune di Villaga nacque in seguito alle modifiche che riguardarono l’ordinamento del terri- torio vicentino a partire dal Duecento, epoca in cui venne smembrata la giurisdizione di Barbarano e furono creati i tre Comuni autonomi di Barbarano, Mossano e Villaga.
Fin dal secolo XIII i Conti Barbarano, antichi feudatari della Chiesa vicentina, avevano vasti possedimenti nella zona compresa tra Barbarano, Villaga e Sossano. Di questa nobile famiglia, tra le più antiche del Vicentino, rimane a Villaga il simbolo che tuttora lo contrassegna: lo stemma araldico, identico a quello degli antichi padroni, raffigurante il leone illeopardito con la coda biforcata e rampante di nero.

Calendario

Il calendario contiene alcune importanti novità relative a frequenze e modalità di confezionamento dei rifiuti.
Controlla attentamente il nuovo calendario!

Ecocentro

ECOCENTRO DI VILLAGA - Viale del Lavoro (Ponte di Barbarano)

Orario apertura:
Sabato pomeriggio dalle ore 13.00 alle 18.00
L’ecocentro comunale rimane chiuso nei giorni festivi

Rifiuti conferibili:
Accumulatori per auto
Carta e cartone
Contenitori etichettati T/F
Farmaci scaduti
Frigoriferi
Ingombranti
Lavatrici
Legno
Metalli
Neon
Plastica e lattine
Pile e batterie esauste
Pneumatici
Rifiuti da piccole apparecchiature elettriche ed elettroniche
Televisori e monitor
Verde e ramaglie
Vetro

Progetto didattico

Menu